Michael Bublé difende Justin Bieber: E' notevole per l'età che ha

Londra (Regno Unito), 16 apr. (LaPresse) - Justin Bieber ha un difensore inaspettato: è Michael Bublè, che lo stima per come si comporta e come regge il peso della fama. "Considerando tutto quello che ha passato, Justin Bieber è notevole. Ha gestito tutto con dignità. Sono un suo fan per come si gestisce. Dovrebbero dargli una medaglia per aver fumato uno spinello. Lo rende umano, alla fine è solo un ragazzo" ha affermato il crooner 37enne.

Il cantante canadese difende il suo connazionale adolescente, e ritiene che le sue ultime bravate - dal presentarsi in concerto con due ore di ritardo al contrabbandare una scimmia su un areeo, alla gaffe durante la visita alla casa della vittima dell'Olocausto Anna Frank - lo umanizzino.

Bublé, la cui moglie Luisana Lopilato è incinta del loro primo figlio, pensa che se se fosse diventato famoso prima nella vita sarebbe sicuramente andato fuori dai binari. "Sono contento di non aver raggiunto la fama fino a quasi 30 anni - ha detto al quotidiano britannico Daily Star - ero già diventato l'uomo che sono e che sarei stato. Se fosse accaduto quanmdo avevo 17 anni, sarei stato un imbecille".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata