Matt Bellamy si rompe un piede, i Muse cancellano i concerti

Londra (Regno Unito), 1 dic. (LaPresse) - Per un rocker i piedi sono preziosi come quelli di un calciatore professionista. Se si rompono, anche i cantanti sono costretti a fermarsi. Accade così che, dopo che il cantante e frontman Matt Bellamy si è rotto un piede ieri, i Muse, sono costretti a 'sedersi in panchina'. La band ha infatti cancellato i concerti di Stoccolma, Malmo e Oslo. L'infortunio è stato reso noto dallo stesso frontman, che ieri ha twittato: "Ahi mi sono rotto il piede!", postando la radiografia del piede infortunato. Poco dopo, su Facebook, Twitter e sul sito web ufficiale la band ha scritto: "Siamo molto dispiaciuti di annunciare che dobbiamo annullare i nostri show di Oslo, Stoccolma e Malmo".

"La band - continuano i Muse - ha preso la decisione difficile da annullare i concerti, in quanto riteniamo che lo spettacolo non renderebbe giustizia ai fan che hanno comprato i biglietti. Ci scusiamo con tutti i fan. I progressi di Matt verranno monitorati nei prossimi giorni. Le date rimanenti del tour ancora in programma verranno rispettate. Appena avremo maggiori informazioni, lo renderemo noto sul nostro sito web, su Facebook e Twitter". La band dovrebbe riprendere il tour il 10 dicembre all'Arena Hartwall di Helsinki, in Finlandia.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata