Masterchef, Antonia Klugmann insultata sui social: "Mi sono sentita violentata"
La nuova giudice bersagliata dagli attacchi dopo le prime due puntate: "Presa di mira soprattutto perché sono una donna"

"Spero che reciti una parte perché una persona così acida nella vita quotidiana sarebbe penosa", "Sei solo una maleducata! Dovresti vergognarti" e ancora "Sei una persona inqualificabile, arrogante e presuntuosa". Questi sono solo alcuni degli insulti ricevuti sui social dalla nuova giudice di Masterchef, Antonia Klugmann, dopo le prime due puntate della nuova edizione. E la chef, intervistata dal 'Corriere', non nasconde la sua amarezza per gli attacchi subiti. "Sapevo che la tv dà accesso diretto al giudizio sulla tua persona, sulla tua estetica... E lo temevo. Ma non mi aspettavo questa violenza mediatica. Un linciaggio che in un paese civile non dovrebbe avvenire. E che invece avviene, soprattutto se sei donna. Anzi, proprio in quanto donna... Mi sono sentita violentata", spiega Klugmann, chiamata a sostituire Carlo Cracco nella settima stagione del programma.

"Io - continua la chef nel colloquio - non sono una bulla di quartiere. Anzi, sono la più tenera con le persone deboli. E i miei colleghi, Cracco in testa, sono stati negli anni di questa trasmissione molto più duri di me. Io non ho fatto nulla di più di quello che loro hanno fatto in passato". 

E ci tiene a chiarire che una tale violenza non è accettabile. "Mi chiedo: è lecita una cosa del genere nel nostro Paese? Sapevo che eravamo messi male con le donne, qui da noi, ma non così tanto. Cosa insegniamo alle nostre bambine? Che se sei remissiva e stai al tuo posto allora nessuno ti mena? Mi hanno dato della p....a, hanno minacciato di usare il sesso contro di me...Questo capita perché sono una donna. E sono purtroppo solo l’ultima donna a cui è successa una cosa del genere. Una vergogna".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata