Mastandrea: Emozionato e felice per Caligari, dico solo 'daje'

Roma, 28 set. (LaPresse) - "Sono emozionato, e tanto felice, perché non devo ammetterlo? Mi fa felice che tutti quelli che chiamano sono tutti felici. La cosa straordinaria che questo film non finisce mai di emozionarci, di farci stringere, è immenso". A parlare al programma di Radio2 'I Sociopatici', è Valerio Mastandrea, per la candidatura di 'Non essere cattivo', film postumo di Claudio Caligari, scelto per rappresentare l'Italia agli Oscar nella selezione per il miglior film in lingua straniera.

Sugli altri possibili candidati italiani, a Radio2 Mastrandrea ammette: "Sinceramente pensavo avessero la meglio su di noi".

Come se la caverà con l'inglese, nel caso dovesse esser premiato all'Academy? "L'inglese che in caso dovrei usare se andassimo veramente a Los Angeles per me non è un problema. Parlo peggio l'italiano, lingua difficilissima. Credo che a questo punto posso dire solo una cosa: Daje!".

Mastrandrea è 'festeggiato' anche su Twitter, al punto che #Oscar è diventato "Trend Topic" sul social nel giro di pochi minuti. E tu - gli chiedono 'I Sociopatici' - cosa hai 'twittato'? "Non ho ancora twittato nulla, perché sto al telefono dalle 13!", ha detto a Radio2 l'attore romano.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata