Mariah Carey dopo ospedale torna sul palco con tutore al collo

New York (New York, Usa), 14 lug. (LaPresse/AP) - Mariah Carey ha ora un nuovo accessorio: una stilosa fascia che le sostiene la spalla infortunata. La diva del pop è tornata sulle scene ieri sera, a Central Park a New York per un concerto di beneficenza a favore delle vittime dell'uragano Sandy. La star si è esibita con il braccio appeso il collo, avvolto in un tutore impreziosito da lustrini come il suo abito bianco. La cantante 43enne la scorsa domenica era finita in ospedale dopo essersi lussata la spalla durante le riprese di un video musicale. Ieri sera ha detto alla folla di sentire "un po' di dolore" ma di stare bene, ed ha cantato quattro canzoni con la Filarmonica di New York.

La popstar Sembra essersi esibita dal vivo: un aspetto non scontato, dato che è stata accusata di essersi esibita in playback durante le ultime sue criticatissime performance ai Bet Awards di Los Angeles e durante la trasmissione 'American Idol'. Mariah ha iniziato con 'My All' proseguendo con 'Looking in'. "Non sono al meglio della mia salute - ha detto - sto filmando tutto per me stessa, per farmi delle gran risate". Ma una popstar che si rispetti non può evitare almeno un cambio d'abito anche per un mini concerto, così Mariah è sparita dietro le quinte ricomparendo in un abito nero e con un tutore in tinta. L'ha raggiunta il chitarrista Randy Jackson, che ha imbracciato la chitarra per accompagnarla durante '#Beautiful', quindi sul palco si è unito un coro per la canzone di chiusura, la sua hit 'Hero'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata