Maradona diventa Dio e l'arca di Noè uno stadio: un geniale spot
Una birra messicana riporta in campo il Pibe de Oro insieme ai bianconeri Padoin e Barzagli

La 'mano de Dios' si trasforma nella 'cabeza de Dios'. Diego Armando Maradona nei panni di Dio riscrive la storia 30 anni dopo la mitica partita Argentina-Inghilterra ai mondiali del Messico 1986. E' solo il finale del geniale spot della birra messicana' Tecate' che sta facendo il giro del web. In occasione della campagna 'Somos Futbol', il Pibe de Oro torna in campo. Maradona nei panni di Dio invita, nello spot, un moderno e barbuto Noé a costruire uno stadio: l'unica salvezza per l'uomo. "Soltanto l'amore per il calcio può salvare il mondo" , commenta il divino Diego. Il barbuto Noé coordina i lavori per la realizzazione della nuova arena. E tra i 'muratori' spuntano le stelle del calcio internazionale tra cui anche gli juventini Barzagli, Evra, Alex Sandro e Padoin. Nel finale Diego sveste i 'panni bianchi' da Padre eterno e reindossa i pantaloncini. E torna a giocare a pallone nella moderna arca di Noè.  


 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata