Lutto nel mondo del cinema, addio a Monica Scattini: aveva 59 anni

Roma, 4 feb. (LaPresse) - Lutto nel mondo del cinema. È morta questa mattina Monica Scattini. Nata a Roma il 1 febbraio 1956, aveva appena compiuto 59 anni. L'attrice, malata da tempo, era ricoverata al Policlinico Gemelli. I funerali si terranno sabato alle 12 nella basilica di Santa Maria in Trastevere a Roma.

Figlia del regista Luigi Scattini e nota caratterista legata alla commedia italiana, aveva vinto un David di Donatello nel 1994 per 'Maniaci Sentimentali' di Simona Izzo e un Nastro d'Argento nel 1984 per Lontano da dove' di Stefania Casini e Francesca Marciano.

Monica ha esordito nel 1974 in 'Fatti di gente per bene' di Mauro Bolognini ed ha poi recitato con alcuni dei maggiori registi italiani, come Pupi Avati ('Dancing Paradise' 1982), Ettore Scola ('La famiglia', 1987, e 'Ballando ballando', 1983), Dino Risi ('Tolgo il disturbo', 1990), Mario Monicelli ('Parenti Serpenti', 1992) Carlo Mazzacurati ('Un'altra vita', 1992), Christian De Sica ('Uomini uomini uomini' 1995 e 'Simpatici e Antipatici', 1998), Carlo Vanzina, ('Selvaggi', 1995, e 'Vacanze di natale 2000', 1999) Alessandro Haber (Scacco pazzo', 2003). Monica Scattini ha anche lavorato molto sul piccolo schermo, in miniserie e film per la tv come 'Elisa di Rivombrosa' e 'Un ciclone in famiglia'. L'ultimo film è del 2014, 'Una donna per amica' di Giovanni Veronesi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata