Luisa Ranieri confessa: Da giovane ho pensato di farmi suora

Milano, 13 ago. (LaPresse) - "Io ero quella che non fumava e non aveva un ragazzo. Ero un po' suora, sì, e infatti volevo anche diventarlo". Lo confessa Luisa Ranieri, attrice italiana sexy e talentuosa, a Marie Claire Italia. "Un'estate - racconta - andai a un corso di preghiera dalle Pie Venerine, si chiamavano così, e lì mi venne l'idea: due giorni dopo arrivò mia madre e mi portò via di corsa". Una madre forte, il rifiuto del padre dopo la separazione, un grande vuoto e quella bellezza tenuta a lungo nascosta non le avevano fatto pensare al mestiere del cinema. Poi un incontro casuale in un'agenzia pubblicitaria le ha sconvolto la vita. "Tu hai la faccia da cinema", mi hanno detto.

"Ho cominciato a fare i provini e li vincevo, guadagnavo un sacco di soldi e mi stupivo. Ma come, pensavo, io non sono bionda, non ho gli occhi azzurri e il nasino all'insù e mi prendono lo stesso?", prosegue la 40enne napoletana madrina della 71esima Mostra del Cinema di Venezia. "Lì ho cominciato a capire che ero bella, anche se non mi è mai piaciuto apparire, neanche adesso".

Del matrimonio con l'attore Luca Zingaretti dice: "Mi sono sposata tardi perché il matrimonio sancisce una scelta, non avrei fatto una figlia se non fossi stata sicura che lui era l'uomo della mia vita".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata