Luca e Paolo al timone di 'Quelli che il calcio': Una sfida jazz
La coppia di comici e conduttori da domenica entrerà nelle case degli italiani, appassionati di calcio e non. Con loro Mia Ceran

Una nuova sfida per Luca e Paolo. La coppia di comici e conduttori da domenica entrerà nelle case degli italiani, appassionati di calcio e non, per la lunga diretta di 'Quelli che il calcio'. Per i due genovesi è un tipo di programma inedito e, a margine della presentazione della nuova stagione, scherzano su questa nuova avventura: "Ci sembrava tropo bello non metterci sul precipizio anche quest'anno. Lo facciamo sempre". "Per noi è una sfida complicata - aggiunge Luca - forse alla nostra età bisognerebbe smettere, ma abbiamo deciso di metterci in gioco con una cosa mai fatta". Una conduzione un po' jazz, basata sull'improvvisazione, per tre ore consecutive e trenta puntate. Un po' di timore, dunque, ma a dissipare ogni dubbio è la direttrice di Rai2 Ilaria Dallatana: "Non ho nessun dubbio. Apprezzo che Luca e Paolo si mettano alla prova e dicano che vogliono imparare. Ma so che hanno una capacità sintetica e di racconto che mi fa pensare che sarà una bellissima edizione".

Il programma, quindi, si rinnova dopo 25 anni di storia, provando per la prima volta una conduzione corale, dove a Luca e Paolo si affiancherà il volto di Rai2 Mia Ceran. E a spiegare il motivo del rinnovamento è, ancora una volta, Dallatana: "E' il segno di una rete che si trasforma e si arricchisce di linguaggi nuovi. Se la Rai vuole continuare ad essere una grande operatrice culturale del Paese, deve coltivare le nuove generazioni".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata