Lindsay Lohan si racconta a Oprah Winfrey: Pronta a cambiare vita

New York (New York, Usa), 19 ago. (LaPresse/AP) - Lidsay Lohan ha detto basta. Stavolta sul serio. E lo ha fatto in uno dei luoghi più pubblici d'America. Intervistata in televisione da Oprah Winfrey, l'attrice con un pericoloso penchant per alcol e droghe ha dichiarato che la sua sesta volta in rehab è quella buona e l'ha finalmente messa sulla strada del recupero. L'ex bambina prodigio lanciata a 11 anni da 'Genitori in trappola' ha raccontato di avere "una testa diversa" ora e ha giurato che intende rimanere "presente, lucida e concentrata". "Mi sento di nuovo intera - ha detto a Oprah - e ho un tale desiderio di voler mantenere questa sensazione e rimanere in questo modo, che sono disposta a fare qualsiasi cosa per farcela".

Lohan, 27 anni, ha completato a luglio il suo ultimo soggiorno di riabilitazione imposto dal giudice. Dovrà continuare la terapia per buona parte del del prossimo anno.

L'attrice di 'Mean Girls' ha ammesso una dipendenza da alcol, che "in passato è stato la porta d'ingresso per le altre cose", benché non abbia specificato cosa, al di là della cocaina che ha ammesso di aver consumato non più di 15 volte. "Ho provato la cocaina con l'alcol. Mi permetteva di bere di più, ed è per questo che l'ho presa. Non mi sono mai iniettata nulla a parte della vitamina B12. Andava di pari passo col bere". Winfrey le ha chiesto che cosa sta prendendo in questi giorni e la Lohan ha risposto "Vitamine". La presentatrice ha insistito se non ci fossero eventuali farmaci da prescrizione, ma la Lohan ha ribadito di no, aggiungendo di star prendendo il "Nexium, perché soffro di reflusso gastrico".

Nell'ora di intervista del programma 'Oprah Winfrey: The Next Chapter' trasmesso dalla rete statunintese OWN, Lohan ha ricordato i suoi tentativi di ripulirsi e i suoi problemi con la giustizia, e ha rivelato che la sua vita ha iniziato ad andare a rotoli nel 2007, quando è stata arrestata due volte. "Ho avuto due denunce per guida in stato di abbrezza dopo due mesi aver lasciato il rehab. Non lo prendevo seriamente. A quell'età ne entravo e uscivo ma non riconoscevo che potesse davvero essere un problema. Avevo appena compiuto 21 anni, volevo divertirmi. Così l'ho fatto ancora". Da allora si sono inseguite udienze in tribunale, condanne ai servizi sociali e nuove disintossicazioni.

Fino all'inizio di quest'anno, quando per la prima volta ha pensato di voler dare una svolta alla sua vita. "È sempre un tale circo quando vado in tribunale, è così umiliante. Penso di aver sbattuto contro un muro. Ero così stanca, così quando ho parlato con il mio avvocato, ho detto che la migliore opzione fosse andare in trattamento e prendere tre mesi per curarmi e ritrovare me stessa. Non credo in passato di essermi mai arresa al fatto che mi serviva semplicemente stare zitta e ascoltare. In questo caso ho smesso di combattere. Mi sono trovata a essere ben disposta e desiderare realmente più spiritualità, finalmente aperta e pronta a diventare davvero onesta".

Lindsay ha identificato l'origine dei suoi problemi in quello che ha definito un "confortevole caos" che regnava nella sua infanzia e che ha continuato a replicare negli anni seguenti. "Sono cresciuta in una casa molto caotica e c'erano momenti in cui tutto era meraviglioso e perfetto, e altri in cui era incontrollabile e caotico. È qualcosa attraverso cui le persone passano, e sfortunatamente io ho aspettato troppo tempo per affrontarlo, anche se sono stata in terapia per anni e anni". Tuttavia Lohan prende su di sé la colpa del suoi errori. Oprah ha chiesto alla Lohan se si sente davvero di cambiare vita, e lei ha risposto di sì, dicendo che vuole provare di poterva cambiare e "Riottnere la fiducia delle persone che hanno i loro dubbi sulla mia carriera". Riconosce le difficoltà di essere al centro dell'attenzione, soprattutto ora che è appena uscito un nuovo film che la vede protagonista, 'The Canyons'. "Si apre la stagione di caccia per le persone che diranno quello che vorranno. Non posso controllarlo, ma posso controllare me stessa per non mettermi nei guai".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata