Lindsay Lohan ritarda al primo giorno di servizio civile:Mi sono persa

Los Angeles (California, Usa), 21 ott. (LaPresse/AP) - Lindsay Lohan è arrivata in ritardo al suo primo giorno di servizio civile presso l'obitorio della contea di Los Angeles ed è stata mandata via. Il giudice Stephanie Sautner nell'ultima udienza in tribunale ha imposto all'attrice 25enne di completare le 16 ore del suo servizio presso l'obitorio prima della sua prossima udienza, programmata per il 2 novembre, quando il giudice deciderà se la Lohan dovrà passare l'ultimo periodo della sua pena dietro le sbarre. La Lohan sarebbe dovuta arrivare alle 8 del mattino per un primo giro di ricognizione, ma è arrivata con 40 minuti di ritardo. Dovrà ritentare il giorno dopo, entrando però un'ora prima, alle 7 di mattina.

Steve Honig, portavoce della Lohan, ha detto in un comunicato che l'attrice era in ritardo perché non sapeva dov'era l'entrata per via della "confusione causata dai media in attesa del suo arrivo". La Lohan, verso la fine del pomeriggio di ieri, si è scusata su Twitter, scrivendo: "Sono dispiaciuta per la confusione che posso aver causato all'ufficio del medico legale. Non accadrà più, ora so dove recarmi". Poi ha 'postato' un altro commento: "Con tutto lo stress e le pressioni di ieri, non sono mai stata così felice di andare in terapia".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata