Lindsay Lohan rischia il carcere per i debiti, Charlie Sheen l'aiuta

New York (New York, Usa), 6 dic. (LaPresse) - I problemi di Lindsay Lohan non si fermano a droga, alcol, incidenti e litigi vari: l'attrice si trova di nuovo in grosse difficoltà, questa volta dovute all'evasione fiscale. L'aspirante diva, come diverse altre starlette e star, si fa pagare profumatamente per le sue partecipazioni alle serate in discoteca ed agli eventi speciali, pretendendo di avere i soldi in anticipo ed in contanti. Il problema è che poi tali introiti non finiscono nella sua dichiarazione dei redditi. "Per anni, Lindsay ha guadagnato molto facendo comparse alle feste e nei locali notturni. L'attrice si presenta solo se è pagata in contanti" ha rivelato una fonte a Fox News.

Questi ulteriori problemi con la giustizia, che si aggiungono alle accuse di furto, di aver mentito alla polizia ed al suo recente arresto per aggressione a una donna in un locale di Manhattan, potrebbero essere un ulteriore passo verso il carcere. Michael Lohan, il padre di Lindsay, è molto preoccupato per la situazione mentale e finanziaria della figlia ed ha detto che la ragazza ha bisogno di aiuto e dovrebbe accettare di andare in un centro di disintossicazione. Secondo la Fox, Charlie Sheen avrebbe dato a Lindsay 100mila dollari per pagare parte dei debiti.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata