Lindsay Lohan perde l'aereo, ma arriva a LA in tempo per l'udienza

Los Angeles (California, Usa), 14 dic. (LaPresse) - Lindsay Lohan non riesce a diventare responsabile. Questa volta ha saltato la registrazione di un programma e ha rischiato di non riuscire a comparire in tribunale. Meno male che c'è il suo portavoce a giustificarla. Ieri, infatti, l'uomo ha dichiarato alla Cnn che "Lindsay si è soffermata alle Hawaii a causa di un problema legato allo spostamento, ma farà in modo di tornare questa sera in tempo per comparire domani in tribunale". Infatti, oggi la Lohan, che era alle Hawaii per un evento mondano, deve presentarsi davanti al giudice Stephanie Sautner per un aggiornamento sulla sua condizione di libertà vigilata. Il giudice ha già espresso insofferenza per Lindsay e alla biondissima badgirl conviene evitare di non superare questo esame fondamentale in tribunale.

La Lohan non è nuova a trasgredire d'altra parte: spesso ha violato i giorni lavorativi richiesti e non ha rispettato il numero di sedute di psicoterapia a lei assegnate. Il portavoce ha aggiunto che Lindsay si è dimostrata molto dispiaciuta per aver perso un taping pianificato dello show 'Ellen', vale a dire 'The Ellen DeGeneres show', dove avrebbe dovuto discutere a proposito del suo photoshoot per Playboy. Al suo posto, è stata intervistata Paris Jackson, la figlia di Michael Jackson. Una fonte ha dichiarato al sito 'Gossip Cop' che da parte di Lindsay non sono arrivati nemmeno una chiamata o un messaggio di scuse, a maggior ragione considerando che l'incontro era già progettato da due mesi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata