Lindsay Lohan incontra il giudice, servizi sociali quasi al termine

Los Angeles (California, Usa), 23 feb. (LaPresse) - Lindsay Lohan è in dirittura d'arrivo, ieri la Lohan è tornata in tribunale davanti al giudice della corte suprema di Los Angeles, Stephanie Sautner, che ha sottolineato i progressi dell'attrice nel compimento dei servizi sociali, imposti dalla sentenza. Questo incontro di febbraio è il terzo consecutivo in cui Lindsay ha ricevuto un rapporto positivo dal giudice, che sembra testimoniare un certo cambiamento nello stile di vita dell'attrice, costretta, dopo aver violato la libertà vigilata, alle pulizie nell'obitorio della contea, a seguito della condanna per guida in stato di ebbrezza e furto.

"Non è il nostro obiettivo mettere le persone in carcere", ha detto il giudice, come riportato dalla 'Cnn', mentre constatava che la vita dell'attrice sembra "rimettersi in carreggiata", ha aggiunto il giudice Sautner. La Lohan dovrà scontare ancora 14 giorni di servizi sociali, facendo le pulizie, prima di tornare in tribunale il 29 marzo per l'ultima comparizione davanti al giudice. Lindsay sembra vicina a firmare per interpretare il ruolo di Liz Taylor in un film tv sulla sua vita e sulla storia d'amore avuta con Richard Burton, marito per ben due volte di Elizabeth Taylor.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata