Lil Wayne ricoverato per crisi epilettica: Non sono in fin di vita

Los Angeles (California, Usa), 16 mar. (LaPresse/AP) - Il rapper Lil Wayne è stato ricoverato per un attacco epilettico, ma ha tranquillizzato i suoi fan scrivendo sul profilo di Twitter di stare bene. Il cantante pluripremiato è stato portato ieri in un ospedale di Los Angeles, ma già verso la tarda serata ha scritto sul suo profilo ufficiale: "Sto bene. Grazie a tutti per le preghiere e l'amore". Una persona vicina alla star del rap, che ha chiesto di mantenere l'anonimato per la delicatezza della situazione, ha confermato all'Associated Press che Lil Wayne ha avuto una crisi epilettica. E' piuttosto noto il suo passato con questa malattia che lo ha visto diverse volte in ospedale. Non appena si è saputo del malore si è sviluppato un tam tam sul web e si è diffusa la notizia che fosse in fin di vita. I membri del suo staff hanno smentino, negando l'esistenza di condizioni così critiche.

Prima del tweet di Lil Wayne, il rapper Mack Maine ha scritto: "Wayne è vivo e vegeto. Grazie per le preghiere e per la preoccupazione, vi aggiornerà presto tutti". Il rapper Birdman, mentore di Wayne, ha inoltre ridimensionato le informazioni sulle sue condizioni di salute "Mio figlio si sente meglio e presto sarà a casa". Il 30enne di New Orleans, il cui nome completo è Dwayne Michael Carter Jr., non è solo una delle star più famose del suo genere musicale, ma anche del mondo della musica in generale. Wayne è pronto a lanciare il suo decimo album 'I am not a human being' che uscirà il 26 marzo.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata