Leonardo Di Caprio: Amo soltanto i personaggi complicati

Los Angeles (California, Usa), 17 dic. (LaPresse) - A spingere Leonardo di Caprio verso una sceneggiatura piuttosto che un'altra non è tanto il soggetto del film quanto piuttosto il carattere del personaggio che dovrebbe interpretare. L'attore ha infatti confessato di essere attratto dai ruoli complessi, che lui ritiene più interessanti, e di non preoccuparsi mai dell'eventuale successo che il film avrà sul grande schermo. "Quando mi fanno leggere una sceneggiatura - ha spiegato Di Caprio secondo quanto riportato da Femalefirst - non penso mai se sia il momento opportuno per un film drammatico, per una commedia o per una storia di fantascienza. Ciò che voglio è trovare un personaggio interessante, del quale mettermi completamente al servizio".

L'attore ha interpretato recentemente J. Edgar Hoover, il fondatore dell'Fbi, in un film che uscirà nel 2012 e, anche in questo caso, ha spiegato di avere accettato la parte per la complessità del personaggio. "Come nel 'Grande Gatsby' - ha detto Di Caprio - 'J. Edgar' ha scatenato in me milioni di domande a cui vorrei dare una risposta e mi ha emozionato prestargli il mio volto".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata