Laura Pausini unica artista italiana ai Sound of Change di Londra

Londra (Regno Unito), 2 giu. (LaPresse/AP) - Unica italiana fra le più importanti star della musica mondiale. Si tratta di Laura Pausini, che è stata la sola cantante del Bel Paese ad essere invitata per esibirsi all'evento Sound of Change nel Twickenham Stadium di Londra in difesa delle donne.

Infatti Beyoncé e alcuni suoi celebri amici, fra cui Jennifer Lopez, Madonna e John Legend, hanno trasformato quella che abitualmente è la casa del rugby a Londra in un luogo di spettacolo, musica e lotta per i diritti delle donne. Il concerto che si è svolto al Twickenham Stadium aveva infatti come obiettivo la raccolta di fondi per aiutare progetti portati avanti da donne in tutto il mondo. Sotto i riflettori si sono alternate stelle della musica mondiale e attori celebri, presenti per sostenere la causa. E fra loro ecco spuntare sul palco la cantante romagnola.

La Pausini ha raccontato di essere mamma da soli tre mesi e di pensare in continuazione alla sua bambina e al suo futuro. Per questo ha deciso di partecipare all'evento: per contribuire a far sì che tutte le donne del mondo possano studiare ed avere le stesse possibilità. Per quanto riguarda l'esibizione, Laura non ha nascosto l'emozione nell'essere l'unica italiana sul palco, e neanche la paura. Ma fortunatamente è andato tutto bene e il pubblico le ha fatto sentire il suo calore.

L'evento è stato ideato dalla stessa Beyoncé insieme all'attrice Salma Hayek e alla direttrice creativa di Gucci Frida Giannini. La 'Signora Carter', con indosso un costume di pelle attillato, si è esibita in 'Crazy in love' ed è stata raggiunta sul palco dal marito Jay-Z.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata