Lady Tabata eroina dei fumetti: Difendo donne e giovani

di Elena Andreasi

Torino, 25 nov. (LaPresse) - "L'amore può vincere qualunque battaglia". Questo il messaggio globale che Barbara Delmastro Meoni, in arte Lady Tabata, vuole lanciare ai giovani e alla società intera. Ex modella, icona della nightlife italiana, ex imprenditrice di vari locali italiani, e proprietaria della più famosa discoteca di Sestriere, che da lei prende il nome, Lady Tabata si batte per far capire ai giovani quanto sia importante divertirsi in modo sano e consapevole, non solo per se stessi ma anche per gli altri, e quanto si debba lottare contro la violenza sulle donne, messaggio cui la giornata di oggi è dedicata.

"Il mio impegno sui giovani e l'educazione civica nasce da una lunga esperienza nel mondo della notte - racconta Lady Tabata a LaPresse - Parto come modella e poi divento animatrice. Sono stata accreditata nel mondo come icona italiana della movida e premiata a Ibiza come portatrice dei valori del puro e sano divertimento. Ho deciso di schierarmi a favore dei più deboli. Oggi, sulla violenza contro le donne, stiamo tornando indietro anziché progredire: si tratta di un fenomeno interculturale e diffuso, troppe donne subiscono violenze mortali. L'intera società è violenta. Anche la musica può veicolare messaggi sbagliati. E ho deciso di esorcizzare temi tanto delicati attraverso il fumetto".

Sì, perché Lady Tabata ha dato vita a un fumetto, consultabile in rete, la cui eroina - un suo avatar - vuole parlare direttamente ai giovani, educandoli, utilizzando il loro stesso linguaggio. "Solo attraverso la comunicazione si può educare - spiega Barbara Delmastro Meoni - Lady Tabata è un'eroina e allo stesso tempo una donna di oggi. Le reazioni dei giovani sono state molto positive, solo con due numeri abbiamo ottenuto più di 75mila letture online. Gli utenti hanno dai 13 ai 38 anni, molti sono in Italia, molti altri in Spagna, in America, Giappone e Cina. Il fumetto è nato nel novembre dell'anno scorso ma il lancio vero e proprio l'ho voluto fare il 14 febbraio del 2015, il giorno di San Valentino. Per portare un messaggio di amore".

La poliedricità di Barbara si esprime nei numerosi progetti portati avanti finora, fra gli altri una mostra fotografica a Torino dal titolo 'Photocontainer Art Fair &Festival', che ripercorre l'evoluzione di Lady Tabata, dagli esordi in carne e ossa al fumetto. Ma la sua estrosità prende corpo ancora di più nei progetti futuri: "Grazie alla collaborazione con la International Nightlife Association - spiega - nasceranno varie campagne sociali, che comprenderanno istallazioni artistiche, festival con dj set, e una collaborazione con lo chef Davide Scabin, che creerà per noi il panino pop. Tutti in nome del sano divertimento".

Ma da dove nasce veramente questo spirito filantropico? "Dall'essere mamma - ammette semplicemente - Prima non mi preoccupavo così tanto degli altri. Dopo essere diventata madre, ho cambiato completamente prospettive, ho creato anche per la mia discoteca un servizio di navetta gratuito che porta i ragazzi a casa se hanno bevuto troppo. Ho capito che solo con l'amore, l'accoglienza e la dolcezza, si può vincere ogni guerra".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata