La vita in diretta,medico legale:Ghirardini potrebbe aver inalato cianuro

Milano, 27 nov. (LaPresse) - "Potrebbe avere ingerito la prima fiala e, considerato che non accadeva nulla, ha rotto la seconda e l'ha inalata". Questo il commento di Gino Saladini, medico legale, sul ritrovamento di tracce di una seconda capsula uguale a quella ritrovata intatta nello stomaco di Giuseppe Ghirardini, l'operaio della Bozzoli trovato morto nei pressi di Ponte di Legno. Saladini spiega intervistato a 'La vita in diretta' su Rai1 che il cianuro è più efficace se viene inalato. "Se ingerito - dice - impiega 10-15minuti per fare effetto, ma si perde conoscenza molto prima. Se inalato è più veloce". Il medico legale spiega però che è strano che la capsula di cianuro ingerita non si sia rotta.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata