La showgirl Sylvie Lubamba arrestata per truffa

Roma, 7 ago.(LaPresse) - La showgirl Sylvie Lubamba è stata arrestata ieri dalla polizia a Roma con le accuse di truffa e indebito utilizzo di carte di credito. L'ordine di carcerazione era stato emesso il primo agosto dalla corte d'appello di Milano, che ha condannato la donna a 3 anni e nove mesi di reclusione per cumulo di pene.

Lubamba, quarantaduenne e originaria di Firenze, prima di diventare una showgirl, in base a quanto riferisce la questura di Roma, avrebbe lavorato come escort e durante gli incontri con i suoi clienti li avrebbe più volte derubati utilizzando poi le loro carte di credito per pagare gli alberghi.

I poliziotti milanesi hanno tentato più volte di rintracciarla, ma senza successo, fin quando hanno saputo che la donna si trovava a Roma per alcuni impegni di lavoro e che alloggiava in un albergo nella zona di Castro Pretorio. Hanno così contattato i colleghi del commissariato romano competente per dare esecuzione all'ordine dell'autorità giudiziaria.

Lubamba è stata contattata telefonicamente dagli agenti del commissariato che l'hanno invitata a presentarsi nei loro uffici, con la scusa di integrare una denuncia sporta da lei stessa nei giorni precedenti. Pur apparendo titubante la donna ha infine accettato di presentarsi alla polizia. Ieri mattina è stata arrestata e accompagnata nel carcere di Regina Coeli.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata