Kristen Stewart, autostima a pezzi a causa di Rupert Sanders

Los Angeles (California, Usa), 10 ott. (LaPresse) - La scappatella tra Kristen Stewart e il regista Rupert Sanders, non solo ha fatto naufragare il rapporto tra l'attrice 22enne e Robert Pattinson, ma ha anche compresso la sua autostima. Infatti, secondo quanto riportato all'Hollywood life da un ex collega del regista, Rupert sarebbe davvero insopportabile. "Non capisco cosa Kristen possa aver visto in lui e anche cosa ci veda la moglie Liberty".

Da quanto descritto, Rupert è maleducato e mentre dirige le riprese, assume spesso un linguaggio scurrile e grezzo. "Ha un ego enorme - ha rivelato la fonte - e quando ho saputo che Kristen si è definita come una miserabile, ho capito che Rupert ha avuto influenza su di lei. Strano che una giovane donna, bella e di successo, usi queste parole per descrivere se stessa".

Sulle pagine del numero di Marie Claire Uk, la Stewart, rispondendo alla domanda di un cronista su cosa la renderebbe più felice, ha detto con schiettezza di essere "una miserabile stupida" e di non sapere "se sono più felice quando mi sento a mio agio oppure quando sfido me stessa fino al limite. Ci sono tante versioni della felicità". Ad ogni modo, la fonte dell'Hollywood life non si è risparmiata nei commenti, augurandosi che anche la moglie di Rupert decida di stare lontana da lui.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata