Kim Kardashian: Il mio matrimonio non era una farsa televisiva

Los Angeles (California, Usa), 2 nov. (LaPresse/AP) - Kim Kardashian si è "sposata per amore" e lo ha scritto in una lettera aperta ai fan pubblicata sul suo sito web, in cui respinge le accuse secondo cui la breve durata del suo matrimonio con Kris Humphries sarebbe stata una farsa architettata per lucrare su riviste e tv. La 31enne star dei reality lunedì ha chiesto il divorzio dal giocatore di basket Kris Humphries dopo 72 giorni di matrimonio, celebrato con una sontuosa cerimonia messa in onda con uno speciale di due ore sul canale televisivo 'E!'.

Kardashian afferma che si è sposata per amore e non avrebbe mai trascorso così tanto tempo in qualcosa del genere solo per una show televisivo. "Non pensavo di deludere così tante persone - si legge sul sito web - mi assumo le responsabilità delle mie azioni e decisioni, ma non è stata la favola che avevo tanto sperato. Io voglio una famiglia, dei bambini e una vita reale, così tanto che forse mi sono precipitata troppo in fretta". Kim e Kris sono stati legati per 9 mesi primi di sposarsi nel mese di agosto.

Da che sono stati depositati i documenti di divorzio si sono sollevate molte voci e sentimenti anti-Kardashian che accusano la star di aver speculato sul suo matrimonio e per l'ingente somma di denaro che ha speso per le nozze. Kim nella sua lettera aperta ha comunicato inoltre che i soldi dei doni e regali ricevuti saranno donati alla Dream Foundation. "Mi spiace - chiosa Kim - se ho fatto male a qualcuno ma è chi sono io". Nemmeno una parola è stata spesa nel suo messaggio per Kris Humphries.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata