Kelly Preston a 50 anni vuole un altro figlio con John Travolta

Los Angeles (California, Usa), 16 mag. (LaPresse) - 50 anni e non sentirli. Kelly Preston, moglie di John Travolta, vuole altri bambini nonostante l'età e i recenti scandali che hanno visto il marito implicato in accuse di molestie sessuali nei confronti di uomini. I due attori, già genitori di Ella Bleu di 12 anni e di Benjamin avuto nel 2010, hanno anche perso il primo figlio Jett all'età di 16 anni nel 2009 a seguito di un colpo apoplettico subito mentre la famiglia era in vacanza. "Ho sempre voluto avere altri bambini - ha spiegato in un'intervista televisiva con Amanda de Cadenet ripresa dal San Francisco Chronicle - Mi sento sempre come sul punto di volerne un altro ma ora il desiderio è più intenso".

L'attrice ha ammesso che la nascita del terzo bambino l'ha aiutata molto a superare la perdita del primogenito e ha aggiunto: "Non ho paura di amare e di farlo profondamente. I miei figli mi aiutano in questo, ti aprono tantissimo il cuore. Non c'è niente come l'amore di un bambino. E' la cosa più grande di sempre". Nel corso dell'intervista la moglie di Travolta ha ammesso che non riuscirà mai a riprendersi dalla perdita del suo Jett e dal dolore 'insondabile' che questo le ha procurato anche se sta di nuovo apprezzando la vita.

"Ho avuto una perdita enorme - ha raccontato l'attrice, che compirà 50 anni il 13 ottobre prossimo - nessuno dovrebbe perdere un figlio. Ma io sono qui per dire che si può andare oltre a questo. Si può vivere di nuovo e desiderare di vivere di nuovo". Kelly ha deciso di spiegare i terribili momenti vissuti dopo la perdita del figlio: "Ognuno piange a suo modo - ha rivelato - A volte mi sentivo come se stessi annegando. Mi sentivo in un mare di coperte bagnate. E poi mi sono semplicemente staccata, strato per strato e ora posso dire 'io voglio vivere'. Amo la vita, la mia vita è bella e sorprendente".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata