Keira Knightley: Ero terrorizzata di cantare in 'Begin again'

New York (New York, Usa), 28 apr. (LaPresse/AP) - Per Keira Knightley e Adam Levine il nuovo film 'Begin again' rappresenta per entrambi una 'prima volta'. La Knightley è un'attrice affermata ma in questo nuovo lavoro affronta la sfida del canto. Di contro, Adam Levine, cantante dei Maroon5, recita per la prima volta come attore. Nell'ultimo giorno del Tribeca film festival a New York, Keira attraversando il tappeto rosso per l'anteprima del film, ha ricordato di essere stata "terrorizzata" all'idea di cantare.

Adam, che debutta invece come attore, ha raccontato di averla incoraggiata ad affrontare la sfida canora. "Continuavo a dirle che era in gamba, ma non mi credeva" ha spiegato Adam. "Anche lei mi sosteneva dicendomi che non ero male come attore, anche se pure io non le credevo. Così è stato perfetto".

"Non credevo che sarei stata tanto spaventata" ha aggiunto l'attrice 29enne.

"Non sapevo bene quello che stavo facendo e mi ripetevo: 'Andrà tutto bene'. Poi improvvisamente mi sono trovata in studio con delle persone reali" ha ricordato la Knightley. Per Levine, 35 anni, 'Begin again' è il primo red carpet come attore e l'esperienza gli è piaciuta così tanto da poter pensare anche di continuare, ma a tal proposito preferisce glissare con un serafico: "Staremo a vedere". Il film, diretto da John Carney, racconta il legame tra una giovane cantante e un produttore discografico.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata