Justin Bieber rischia mandato arresto: in aula per fotografo malmenato

Buenos Aires (Argentina), 15 nov. (LaPresse/AP) - Secondo il giudice istruttore argentino Facundo Cubas ci sono sufficienti prove contro Justin Bieber per interrogarlo nell'ambito di un procedimento penale. Il cantante è accusato di aver ordinato alle sue guardie del corpo di attaccare un fotografo fuori da una discoteca di Buenos Aires, nel corso del suo tour del 2013, e ora rischia un mandato di arresto se non si presenterà davanti al giudice per tempo. Cubas ha detto che i filmati e le foto in questione mostrano che Bieber avrebbe ordinato ai bodyguard di inseguire il fotografo per togliergli la macchina fotografica.

Cubas ha inoltre riferito che Bieber è stato convocato per rispondere alle domande sul caso e che avrà 60 giorni di tempo per comparire davanti alla Corte. Se Bieber non rispetterà quest'obbligo, sarà emesso un ordine di arresto nei suoi confronti. "Siamo soltanto in una fase preliminare dell'inchiesta", ha poi specificato il giudice. Il fotografo vittima della presunta aggressione è Diego Pesoa, che sostiene di essere stato picchiato fuori dalla discoteca INK il 9 novembre 2013.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata