Justin Bieber lascia la sua scimmietta all'aeroporto di Berlino

Berlino (Germania) 30 mar. (LaPresse/AP) - Justin Bieber ha dovuto lasciare la sua scimmia in quarantena una volta arrivato in Germania perché non aveva i documenti necessari per l'animale. Il cantante 19enne è sbarcato a Monaco giovedì scorso, ma alla dogana, non disponendo della documentazione necessaria a introdurre la scimmia cappuccina nel paese, ha dovuto lasciarla con le autorità aeroportuali. A raccontare l'accaduto è stato un funzionario del servizio clienti dell'aeroporto. Bieber si è esibito a Monaco di Baviera giovedì dando inizio all'ultima tappa del suo tour europeo.

Dopo il concerto ha Twittato sul social network: "Monaco siamo stati bene. Ora il bus è diretto a Vienna", ma non ha detto nulla sulla sua sciemmietta. Il cantante terrà numerosi concerti tra l'Austria e la Germania durante la prossima settimana. La star canadese è reduce della tappa a Londra del suo tour, dove ha avuto alcuni problemi respiratori per cui è svenuto dietro al palco. Non solo, si è scontrato con un paparazzo ed è stato fischiato dai fan quando si è presentato in ritardo alla prima data del suo concerto.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata