Justin Bieber fermato e trattenuto all'aeroporto di Los Angeles

Los Angeles (California, Usa), 25 apr. (LaPresse/AP) - Justin Bieber è stato trattenuto all'aeroporto di Los Angeles per diverse ore, ieri, dopo il lungo volo di ritorno dal Giappone. Il cantante canadese è stato fermato dai funzionari dell'ufficio Dogana e Immigrazione mentre rientrava nel Paese. Il personale del Los Angeles Airport fa sapere, però, che si è trattata solo di una detenzione di routine dovuta ai precedenti giudiziari accumulati dalla star, come l'arresto per guida in stato di ebbrezza del gennaio scorso.

La detenzione di Bieber, al suo ingresso negli Stati Uniti, arriva una settimana dopo la risposta della Casa Bianca alla petizione in cui si cercava di espellere la popstar dal Paese. In una dichiarazione la Casa Bianca aveva detto di non voler intervenire su questo argomento, esprimendo però soddisfazione per l'interesse di parte della popolazione sull'annoso tema dell'immigrazione.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata