Jovanotti e il calcio: "Quale squadra tifo? Sono 'tottiano'"
Il cantante ha ammesso di aver pianto il giorno in cui Francesco Totti ha lasciato il calcio

"L'addio al calcio di Totti? Ho pianto anche io davanti alla tv. Ero insieme alla mia famiglia e tutti avevamo gli occhi lucidi: è stato un momento pazzesco. Quando mi chiedono per quale squadro tifo dico che, essendo nato e cresciuto a Roma, sono un pochino romanista ma fondamentalmente sono 'tottiano', perché Totti mi piace molto. Anche perché c'è un po' questo orgoglio di essere nato il suo stesso giorno: abbiamo 10 anni di differenza". Lo ha confessato il cantautore Jovanotti in un'intervista a Tiki Taka, in onda stasera alle 23.35 su Italia 1.

"Il mio rapporto con lo sport? A me piace molto praticare sport, mi piace la fatica perché mi insegna delle cose. Mi piacciono le salite perché sono un modo per guadagnarsi le discese. Mi piacciono gli sport faticosi e quelli di resistenza, in particolare la bicicletta che mi fa impazzire. Però non mi piacciono gli sport che assomigliano ai giochi, come il tennis o il ping pong dove non sono capace", ha concluso Jovanotti. 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata