Johnny Depp e Patti Smith insieme nell'ultimo disco della cantante

Los Angeles (California, Usa), 6 giu. (LaPresse) - Patti Smith ha avuto una collaborazione illustre per la registrazione del suo ultimo album 'Banga'. È stato infatti Johnny Depp ad aiutarla nella registrazione del brano che ha poi dato il titolo al disco. "Johnny è un mio amico - ha raccontato la musicista - ed ero con lui quando ho avuto l'idea della canzone. Gli ho detto 'non voglio dimenticarla'. E lui mi ha registrata mentre cantavo a cappella". La star di Hollywood è però anche un chitarrista e la sua partecipazione all'opera della Smith non si è conclusa così: "Mi ha detto che mi avrebbe inviato la traccia - ha spiegato Patti al sito Spinner.com - e quando l'ho ricevuta aveva aggiunto tamburi e chitarre. Così il primo minuto della canzone è tutto di me e Johnny insieme".

Non si tratta però dell'unica canzone che rende omaggio ad un artista. All'interno dell'album è presente anche un brano dedicato a Amy Winehouse, morta lo scorso anno, ma la Smith ha precisato che non ha voluto esaltare l'autodistruzione della collega. "Un sacco di gente crede che siccome ammiro molti musicisti o artisti che hanno avuto atteggiamenti auto distruttivi io idealizzi questo comportamento - ha precisato la Smith - Non è così. Nel caso di Amy l'ho davvero ammirata come cantante. Quella ragazza era incredibile. Ha cantato le canzoni della mia generazione come R&B, jazz e doo-wop comprendendo davvero questi generi e facendo scoprire qualcosa in più".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata