Inizia la settimana della moda di New York

New York (New York), 8 Set. (LaPresse) - Giornate cariche di eventi importanti per New York. Continuano i preparativi per la cerimonia dell'11 settembre, l'US Open, l'evento surfistico Quicksilver pro ed oggi è al via la settimana della moda. Saranno 250 le sfilate per presentano le collezioni 2012. All'esterno del Lincoln Center, che ospita l'evento, l'atmosfera sembra tranquilla. Ma per gli addetti ai lavori, il fashion week newyorkese è una tortura: troppe sfilate, problemi logistici, ritmi serrati, ansia dell'apparire.

Livelli di stress elevati per gli stilisti ed in particolare per i buyer che, armati di carta e penna, osservano i vestiti di una sfilata e si fiondano alla successiva; gli applausi non sono ancora finiti, le luci sulla passerella non si sono ancora spente e già gli addetti a comprare i vestiti delle collezioni, anello di una catena che unisce le aziende di moda ai consumatori, si sono dileguati. Impossibile godersi la città, o quasi. Alla fine delle sfilate, il popolo della moda si rilassa nei ristoranti vicino al Lincoln Center, primo fra tutti il bistrò americano P.J. Clarke's, all'angolo dell'hotel Empire, la cui terrazza panoramica è un altro punto di incontro per gli ambasciatori del fashion week.

Chi cerca un posto più trendy si rifugia da Arpeggio Food and Wine e chi ha bisogno di un espresso va al at65Cafè, che offre anche pasticcini fatti dal noto Balthazar. Ovviamente, le vere feste della settimana della moda sono downtown ed iniziano questa sera con il Fashion Night Out. New York si prepara a fare le ore piccole.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata