Inaugura fondazione beneficenza Amy Winehouse per recupero dei giovani

Londra (Regno Unito), 13 set. (LaPresse/AP) - La famiglia di Amy Winehouse inaugura oggi una fondazione di beneficenza che porta il nome della giovane cantante, trovata morta lo scorso 23 luglio nella sua casa di Londra. La scelta della data per la nascita della fondazione non è casuale, poiché proprio oggi la stella del soul avrebbe compiuto 28 anni. Al momento della morte, nel sangue della Winehouse, che ha combattuto a lungo contro la dipendenza da alcool e droga, erano presenti tracce di alcool, ma non è chiaro se ciò abbia contribuito a provocare il decesso. Il padre Mitch Winehouse spiega che la fondazione aiuterà le organizzazioni di recupero per giovani vulnerabili, tra cui i tossicodipendenti. "E' motivo di grande conforto sapere che mia figlia sarebbe orgogliosa di tutto ciò", ha commentato invece la madre. La fondazione riceverà gran parte dei primi finanziamenti dalla pubblicazione del singolo registrato da Amy con Tony Bennett, dal titolo 'Body and soul', in vendita da oggi.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata