Il re del flamenco Paco de Lucia morto in Messico a 66 anni

Madrid (Spagna), 26 feb. (LaPresse) - Il musicista spagnolo Paco de Lucia è morto in Messico a 66 anni. Lo riferisce sul proprio sito il quotidiano spagnolo Abc, precisando che il chitarrista di flamenco è stato stroncato da un attacco cardiaco mentre giocava con i suoi figli su una spiaggia in Messico.

La sua morte è "una perdita irreparabile per il mondo della cultura e per l'Andalusia" ha detto il sindaco di Algeciras, città natale del chitarrista, come riferisce il quotidiano spagnolo Abc. Paco De Lucia era nato i 21 dicembre 1947 nella città andalusa nella provincia di Cadice, che ha decretato il lutto cittadino per la sua scomparsa.

Nella sua carriera di una vita è diventato un chitarrista di fama mondiale che è riuscito a modernizzare il flamenco tradizionale combinandolo col jazz e la chitarra classica ed ispirandosi ad altri orizzonti musicali.

Nato Francisco Sanchez Gomez, era figlio del chitarrista di flamenco Antonio Sanchez, di origine zingara. Il nome d'arte lo ha preso dalla madre, Lucia Gomes. Ha cominciato a suonare la chitarra a 5 anni. "La mia famiglia è cresciuta con gli zingari - raccontava nel 1994 alla rivista Guitar Player - mio padre e tutti i mieif ratelli suonavano la chitarra, per cui prima di prenderla in mano, prima ancora di parlare, ascoltavo. Prima di cominciare a suonare conoscevo il ritmo del flamenco. Conoscevo la sensazione e il significato della musica, così quando ho iniziato sono andato direttamente al suono che avevo nelle orecchie". A 18 anni ha inciso il suo primo disco a Madrid.

Una delle più importanti collaborazioni musicali della sua vita è stata con Camaron de la Isla, considerato il più grande cantante di flamenco, morto nel 1992: insieme negli anni Settanta hanno pubblicato 10 album che hanno rivoluzionato il flamenco. Il disco più venduto di Paco de Lucia è invece del 1980, 'Friday Night in San Francisco' inciso con John McLaughlin e Al Di Meola, a cui è seguita un'altra delle sue opere più note, 'Solo quiero caminar' del 1981.

Nel 1983 ha recitato nel film di Carlos Saura 'Carmen' e ne ha scritto la colonna sonora, per la quale stato candidato ai Bafta. Nel 2004 era stato insignito del premio Principe delle Asturie, perché si legge nella motivazione, "La sua arte ne ha fatto uno dei migliori ambasciatori della cultura spagnola nel mondo". Negli ultimi anni viveva tra Messico e Spagna.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata