Il ragazzo di campagna Renato Pozzetto compie 75 anni

Milano, 14 lug. (LaPresse) - Auguri al 'ragazzo di campagna' e re del surreale Renato Pozzetto, tra i grandi mattatori della commedia italiana che compie oggi 75 anni.

Nato il 14 luglio del 1940 a Laveno-Mombello, forma nel 1964 il duo comico insieme a Cochi Ponzoni, entrando nel 'Gruppo Motore' insieme a Enzo Jannacci, Felice Andreasi, Bruno Lauzi e Lino Toffolo. Il Derby di Milano è l'anticamera del successo televisivo per Cochi e Renato, che arrivano a condurre 'Quelli della domenica' (1968), 'Il buono e il cattivo' (1972) e 'Canzonissima', mentre insieme a Jannacci interpretano 'E la vita, la vita', 'La Gallina' e 'Ho visto un re'.

Nel 1970 Pozzetto prosegue la carriera da solista recitando in circa 70 lungometraggi, facendo coppia con tutti i maggiori attori della commedia all'italiana, come Adriano Celentano, Paolo Villaggio, Christian De Sica, Tomas Milian, e con attrici affermate come Gloria Guida, Claudia Cardinale, Monica Vitti, Giovanna Ralli, Ornella Muti.

La sua comicità surreale, la mimica facciale, i tormentoni hanno contribuito a creare un personaggio di un'ingenuità quasi imbarazzante, con la testa fra le nuvole ma con i piedi ben piantati a terra, che nasconde profonde sovrastrutture pratiche. Celate nelle sceneggiature delle sue commedie più famose ci sono tematiche come il rapporto fra città e campagna, la futilità della ricchezza, il rapporto con l'omosessualità.

Nel 1975 vince il David di Donatello Speciale, nello stesso anno viene premiato con un Nastro d'Argento e un Globo d'Oro come migliore attore esordiente per 'Per amare Ofelia' di Flavio Mogherini. Tra i suoi tanti film si ricordano Mia moglie è una strega (1980), Sono fotogenico (1980), Il ragazzo di campagna (1984), 7 chili in 7 giorni (1987), Da grande (1987), Noi uomini duri (1987), Le comiche (1990). È tornato a fare coppia con Cochi in televisione e a teatro a partire dal 2000, mentre l'ultimo film in cui ha recitato è di quest'anno, tra i protagonisti insieme a Valentina Lodovini e Claudio Bisio di 'Ma che bella sorpresa' di Alessandro Genovesi.

Sui social sono numerosi gli auguri provenienti da fan e da altri colleghi, come lo stesso Tomas Milian - con cui ha girato 'Uno contro l'altro praticamente amici' - che scrive su Facebook "Renato fu un ottimo collega, un campione d'incassi come me. Buon compleanno Renato". Cristiano Militello scrive su Twitter "Severino Cicerchia si offre per 'soffiare' sulle candeline". Ivan Zazzaroni: "Gli dobbiamo tante risate in leggerezza: Renato Pozzetto ne fa 75. Taaac". In occasione del suo compleanno Sky dedica una programmazione in esclusiva con 11 titoli su Sky Cinema Comedy.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata