Il principe William compie 30 anni

Londra (Regno Unito), 21 giu. (LaPresse/AP) - Un uomo nato per essere re compie oggi 30 anni: il principe William, ovvero William Arthur Philip Louis Duca di Cambridge, è nato infatti il 21 giugno 1982, figlio del principe Carlo e della principessa Diana, rampollo della famiglia più famosa del mondo. Ha passato i riti di passaggio reale, venendo educato a Eton, la tradizionale scuola della classe dirigente britannica. Ha retto il divorzio dei suoi genitori nel 1996 rimanendo vicino ad entrambi, e ha dovuto sopportare la catastrofe personale, familiare e nazionale della morte di Diana, uccisa in un incidente d'auto in cui ha perso la vita anche il suo nuovo compagno Dodi al-Fayed.

Mentre la Gran Bretagna si vestiva a lutto e l'intera nazione piangeva la morte della principessa triste, l'immagine di William e di suo fratello Harry, bambini col capo chino vicino alla bara, segnarono la memoria collettiva. La tragedia ha segnato un punto di svolta non solo personale per William, ma anche per il suo ruolo come futuro re. I milioni di persone che avevano riverito la madre hanno puntato l'attenzione su di lui, comparandolo sempre a Diana, da cui ha ereditato la bellezza, il dono di connettersi alla gente, e la naturalezza con cui ha assunto il ruolo di rubacuori regale. "Non sono assolutamente al suo livello - ha modestamente affermato una volta nel confronto con la madre - lei aveva una fantastica affinità con i bambini e con chiunque. Io semplicemente incontro le persone e godo della loro compagnia".

È riuscito anche a rappacificarsi con la compagna di suo padre, Camilla Parker Bowles, e per il tempo del loro matrimonio, avvenuto nel 2005, erano diventati buoni amici. Il 29 aprile 2011 William si è sposato all'abbazia di Westminster con la sua fidanzata di lungo corso, Kate Middleton, nel matrimonio reale più seguito al mondo da cui tuttavia traspariva il sincero legame tra i due. Una degna compagna per il principe, benvoluta dal popolo, dalla famiglia reale e soprattutto dalla regina Elisabetta II. Col il senso del dovere del padre, e il fascino della madre, William ora è considerato il personaggio chiave per l'abilità della monarchia britannica di reinventarsi a lungo termine.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata