I dinosauri tornano a ruggire a Milano, Pesaro e Torino

Milano, 1 mar. (LaPresse) - Non è necessario aspettare altri 65 milioni di anni per vederli di nuovo. Da mercoledì 6 marzo, per 3 settimane, i dinosauri popolano l'Italia. Venti esemplari appartenenti a 12 specie diverse arrivano a Milano protagonisti dello spettacolo 'Walking With Dinosaurs - The Arena Spectacular', un'esperienza adatta a un pubblico di bambini e di adulti che si troveranno faccia a faccia con i pachidermi dell'epoca giurassica. Nello spettacolo sarà possibile ammirare 20 esemplari a grandezza naturale verosimili e vitali in maniera impressionante, che ruggiscono, corrono per l'arena e lottano per la sopravvivenza fra paesaggi incredibili.

Lo show ritorna in Italia, dopo il successo riscosso nel 2010 con 110.000 spettatori. Il suo successo nasce dal connubio fra l'utilizzo di tecnologia estremamente avanzata, la cura dei dettagli a livello cinematografico e una spettacolarità paragonabile a quella delle grandi produzioni dei concerti rock. L'età preistorica verrà ripercorsa insieme ad un attore-narratore che nella parte del paleontologo Huxley (in Italia si alternano Emanuele Vezzoli e Carlo Caprioli, attori teatrali e televisivi di grande esperienza), racconta i 200 milioni di anni di vita di questi giganteschi esseri, scomparsi dalla terra 65 milioni di anni fa e ora miracolosamente risorti grazie a quello che è stato unanimemente descritto dalla stampa come lo show più incredibile mai andato in scena, una gigantesca produzione creata da un team australiano, la Creature Production Company, con il supporto dei migliori scenografi e light designer di livello mondiale.

Progettisti di fama internazionale hanno operato insieme agli scienziati per creare 20 esemplari di Dinosauro a grandezza naturale, fra i quali il terrore della preistoria, il Tyrannosaurus-Rex. 'Walking With Dinosaurs - The Arena Spectacular' torna dal vivo in Italia a marzo, a Milano dal 6 al 10 Marzo, Pesaro dal 13 al 17 e Torino dal 20 al 24: otto o nove show in ogni città, dal mercoledì alla domenica. I prezzi dei biglietti sono rimasti invariati rispetto al 2010.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata