I Daft Punk beccati a volto scoperto all'aeroporto di Parigi

Parigi (Francia), 30 gen. (LaPresse) - Il loro simbolo sono le maschere da robot che indossano sempre in pubblico e dietro le quali nascondono il volto. Ma, per la gioia dei fan, di ritorno a Parigi dopo la loro vittoria ai Grammy, i Daft Punk sono stati beccati al naturale in aeroporto. Guy-Manuel de Homem-Christo e Thomas Bangalter senza i loro famigerati elmetti e alle prese con i carrelli per i bagagli.

I due musicisti di elettro dance parigini non si mostrano mai a volto scoperto. La loro scelta di nascondere il viso infatti garantisce l'anonimato e alimenta anche quell'alone di mistero che fa parte del loro fascino. Agli inizi della carriera, si coprivano con sacchetti neri di plastica, poi passarono alle maschere-elemetto, disegnate da un loro amico francese e diventate un marchio di fabbrica.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata