Hugh Jackman: Tony Awards sono un onore, come Olimpiadi per un atleta

New York (New York, Usa), 16 mag. (LaPresse/AP) - Hugh Jackman il prossimo 8 giugno presenterà la cerimonia dei Tony Awards, la consegna dei premi più ambiti di Broadway, ma è molto improbabile che Wolwerine, personaggio da lui interpretato, farà la sua comparsa sul palco, al contrario di quello che molti speravano. Durante la promozione del suo nuovo film "X-Men: Giorni di un futuro passato', l'attore australiano ha spiegato che è improbabile che lui, in quanto presentatore, potrà anche vestire i panni del suo personaggio mutante.

"Quella notte il mio compito sarà quello di fare in modo che il pubblico si diverta durante l'assegnazione dei premi. Anche se è probabile che la Fox apprezzi molto una comparsata di Wolverine". Si tratta della terza volta per Jackman alla conduzione dei Tony Awards che, spiega, per lui sono "uno dei migliori spettacoli". "E' una fortuna essere stato abbracciato da questa comunità, io sono australiano ma ho sempre sentito il Radio City Music Hall come casa mia da quando sono arrivato a Broadway". "E' come fare le Olimpiadi per un atleta o il Super Bowl per un giocatore di calcio", ha concluso.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata