Heath Ledger, il padre: Se è morto è solo colpa sua
Le dichiarazioni choc al Daily Mail Australia: "Difficile accettarlo ma ha scelto lui di prendere le pillole"

A otto anni dalla morte di Heath Ledger, arrivano alcune dichiarazioni choc su quella tragica scomparsa. E a parlare è proprio il padre dell'attore, premio Oscar per la sua interpretazione di Joker ne 'Il cavaliere oscuro'. "E' stata tutta colpa sua", ha detto Kim Ledger al Daily Mail Australia. "Sua e di nessun altro. Ha scelto lui di prendere le pillole. E' difficile da accettare, perché lo amavo così tanto ed ero così orgoglioso di lui".

La notte prima della morte, racconta Kim, la sorella del giovane interprete, Kate, aveva anche messo in guardia Heath sulla pericolosità della combinazione di pillole che ha poi portato alla fatale overdose. "Sua sorella era al telefono con lui e gli ha detto di non prendere i farmaci che gli erano stati prescritti assieme i sonniferi", ha continuato Ledger padre. "Ma Heat le ha detto, 'Katie, Katie, ora sto bene. So cosa sto facendo.' Non aveva alcuna alcuna idea di quello che sarebbe successo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata