Grammy, Kendrick Lamar e Taylor Swift in trionfo
Cinque premi per il rapper, mentre la cantante si impone in tre diverse categorie

Lui rapper moderno e innovatore, lei superstar del pop, eppure Kendrick Lamar, con cinque premi, e Taylor Swift, con tre tra cui quello per il miglior album dell'anno "1989", hanno condiviso la gloria nella 58esima edizione della Grammy Awards tenutasi a Los Angeles. Dopo tre ore e mezzo di cerimonia di mezz'ora, Lamar ha vinto i premi per il miglior album rap ("To Pimp A Butterfly"), migliore performance rap (con la canzone "Alright"), migliore collaborazione rap ( "These Walls") e miglior video musicale per "Bad Blood", dove era protagonista di un featuring proprio con Taylor Swift. Swift che si è portata a casa il premio al miglior album dell'anno con il suo "1989", ma ha fatto tripletta vincendo anche per il video musicale (il già citato "Bad Blood") e la migliore album pop. Nel suo discorso la cantante ha ricordato che è la prima artista femminile a vincere due volte il Grammy per l'album dell'anno e ha avvertito "le giovani donne" che ci possono essere persone che cercano di "minare" il loro successo o "ottenere credito" alle spalle dei loro successi e della loro fama"."Ma se ci si concentra sul lavoro e non ci si lascia distrarre da queste persone, un giorno si arriva dove si vuole andare" ha aggiunto Swift.

 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata