Grammy, industria musicale premia Mumford & Sons, Black Keys e Gotye

Los Angeles (California, Usa), 11 feb. (LaPresse/AP) - 'Babel' dei Mumford & Sons è stato incoronato come miglior album dell'anno nella 55esima edizione dei Grammy, i premi più importanti dell'industria della musica, assegnati nella notte a Los Angeles in una cerimonia in cui il gruppo rock The Black Keys si è portato a casa quattro trofei. E Marcus Mumford, salito sul palco, non ha nascosto di essere stato sorpreso dal risultato: "Pensavamo che non avremmo vinto nulla", ha ammesso.

'We are young', cantata dai Fun., ha incoronato il gruppo di New York come rivelazione dell'anno. Sono andati a loro due dei quattro premi più rilevanti, miglior canzone e Band emergente. Premiato anche l'autraliano Gotye, per la canzone 'Somebody I used to know', miglior album alternative e migliore duo pop e incisione.

Adele, protagonista della scorsa edizione con sei premi, quest'anno ha dovuto accontentarsi del riconoscimento come Best Pop Solo Performance con 'Set Fire To The Rain'. Beyoncé ha vinto la statuetta come Best Traditional R&B Performance, con 'Love On Top'. Fra i vincitori anche Taylor Swift che si è esibita in vestito e stivali bianchi con una bizzarra mise.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata