Golden Globes, vincitori per cinema: miglior film e regista 'Boyhood'

Los Angeles (California, Usa), 12 gen. (LaPresse) - Si è tenuta stanotte al Beverly Hilton Hotel di Los Angeles la 72esima edizione dei Golden Globe Awards, i premi assegnati dalla Hollywood Foreign Press Association ai migliori film e spettacoli televisivi dell'anno. Per la sezione cinema, 'Boyhood' e 'Grand Budapest Hotel' hanno ottenuto i maggiori premi.

Grazie alla storia che segue l'evoluzione di un ragazzino e del suo rapporto con i genitori, girata a periodi intermittenti in un arco temporale di 12 anni, Richard Linklater ha ottenuto la statuetta come miglior regista e per il miglior film, con un terzo riconoscimento come miglior attrice non protagonista a Patricia Arquette.

Wes Anderson, con la sua favola moderna ambientata nell'hotel di lusso dell'immaginaria Republica di Zubrowka a cavallo tra le due guerre mondiali, ha invece vinto il premio per il miglior film commedia.

Due premi per 'La teoria del tutto', biopic sul cosmologo Stephen Hawking: uno al protagonista Eddie Redmayne e uno alla colonna sonora di Jóhann Jóhannsson.

Due riconiscimenti anche a 'Birdman' di Alejandro G. Inarritu: uno a Michael Keaton come migliore ttore non protagonista, e uno per la sceneggiatura.

Ecco tutti i vincitori.

Miglior film drammatico: Boyhood, che ha vinto contro 'Foxcatcher', 'The Imitation Game', 'Selma', 'La teoria del tutto'.

Miglior film commedia o musicale: 'Grand Budapest Hotel', che ha vinto contro 'Birdman', 'Into the Woods', 'Pride', 'St. Vincent'.

Miglior regista: Richard Linklater con 'Boyhood', che ha vinto contro Wes Anderson con 'Grand Budapest Hotel', Ava DuVernay con 'Selma', David Fincher con 'L'amore bugiardo', Alejandro Gonzales Inarritu con 'Birdman'.

Miglior attrice in un film drammatico: Julianne Moore in 'Still Alice', che ha vinto contro Jennifer Aniston in 'Cake', Felicity Jones in 'La teoria del tutto', Rosamund Pike in 'L'amore bugiardo', Reese Whitherspoon in 'Wild'.

Miglior attore in un film drammatico: Eddie Redmayne in 'La teoria del tutto' che ha vinto contro Steve Carrell in 'Foxcatcher', Benedict Cumberbatch in 'The Imitation Game', Jake Gyllenhaal in 'Lo sciacallo', David Oyelowo in 'Selma'.

Miglior attrice in un film commedia o musicale: Amy Adams in 'Big Eyes', che ha vinto contro Emily Blunt in 'Into the Woods', Helen Mirren in 'Amore, cucina e curry', Julianne Moore in 'Maps to the Stars' e Quvenzhané Wallis in 'Annie'.

Miglior attore in un film commedia o musicale: Michael Keaton in 'Birdman', che ha vinto contro Ralph Fiennes in 'Grand Budapest Hotel', Bill Murray in 'St. Vincent', Joaquin Phoenix in 'Vizio di forma' e Christoph Waltz in 'Big Eyes'.

Miglior attrice non protagonista: Patricia Arquette in 'Boyhood', che ha vinto contro Jessica Chastain in 'A Most Violent Year', Keira Knightley in 'The Imitation Game', Emma Stone in 'Birdman', Meryl Streep in 'Into the Woods'.

Miglior attore non protagonista: J.K. Simmons in 'Whiplash', che ha vinto contro Robert Duvall in 'The Judge', Ethan Hawke in 'Boyhood', Edward Norton in 'Birdman', Mark Ruffalo in 'Foxcatcher'.

Miglior sceneggiatura: 'Birdman', che ha vinto contro 'Grand Budapest Hotel', 'L'amore bugiardo', 'Boyhood', 'The Imitation Game'.

Miglior film in lingua non inglese: 'Leviathan' di Andrey Zvyagintsev (Russia), che ha vinto contro 'Force Majeure' di Ruben Östlund (Svezia/ Francia / Norvegia), 'Viviane' di Ronit Elkabetz e Shlomi Elkabetz (Israele / Germania / Francia), 'Ida' di Pawel Pawlikowski (Polonia / Danimarca / Francia / Regno Unito), 'Tangerines / Mandariinid' di Zaza Urushadze (Estonia / Georgia).

Miglior film d'animazione: 'Dragon Trainer 2', che ha vinto contro 'Big Hero 6', 'Il libro della vita', 'Boxtrolls', 'The Lego Movie'.

Miglior colonna sonora originale: Jóhann Jóhannsson per 'La teoria del tutto', che ha vinto contro Antonio Sanchez per 'Birdman', Alexandre Desplat per 'The Imitation Game', Trent Reznor e Atticus Ross per 'L'amore bugiardo', Hans Zimmer per 'Interstellar'.

Miglior canzone originale: 'Glory' in 'Selma', che ha vinto contro 'Big Eyes' in 'Big Eyes', 'Mercy Is' in 'Noah', 'Opportunity' in 'Annie', 'Yellow Flicker Beat' in 'Hunger Games: Il canto della rivolta - Parte 1'.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata