Giletti: Talk show morti? Con 20% share dell'Arena non mi pare proprio

Roma, 29 set. (LaPresse) - "I talk show morti? Se guardo ai risultati dell''Arena' di ieri, direi proprio di no. Un 20% di share spalmato su due ore con punte del 25, insomma, non mi pare proprio". Lo ha dichiarato il conduttore Massimo Giletti, commentando i lusinghieri ascolti della prima puntata del nuovo ciclo de 'L'Arena', ieri su RaiUno, che ha raggiunto oltre 3 milioni di spettatori.

"Come insegna Maurizio Costanzo - ha proseguito il conduttore - il campionato è lungo e la mia amica Barbara D'Urso è una schiacciasassi, una fuoriclasse da temere sempre, ma i risultati di ieri sconvolgeranno le tesi di critici e massmediologi che hanno cantato il 'de profundis' del talk forse troppo presto". "Ad essere morto - ha concludo Giletti - forse è un modello di conduttore che si dà del 'tu' con i politici, consanguineo del potere. Io sono un outsider, un Forrest Gump. A casa percepiscono la mia lontananza da quel mondo, se ne accorgono, e più se ne è lontani e meglio lo si racconta, almeno credo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata