Gigi Hadid: Sono modella con curve, fatevene una ragione

Parigi (Francia), 29 set. (LaPresse) - A guardarla sfilare per brand come Tommy Hilfiger e Versace o camminare sotto i riflettori dei tappeti rossi, è difficile trovarle un difetto. Eppure i body-shamers, gli invidiosi da tastiera che non sanno fare di meglio che sfogare la propria cattiveria e frustrazione sui social media, hanno espresso giudizi feroci sul fisico sontuoso e statuario di Gigi Hadid.

La modella americana, con le misure 86-64-89 distribuite su un metro e 78 di altezza, non sarà esile come certe sue colleghe, ma nemmeno la si può definire curvy; tuttavia i troll nelle ultime settimane l'hanno attaccata sul suo profilo Instagram perché a loro dire sarebbe troppo "grassa" per avere l'onore di sfilare in passerella. La modella 20enne però non si è fatta intimidire e, con un lungo messaggio pubblicato sul social network, ha risposto per le rime ai troll.

"Tanta gente è veloce ad esprimere opinioni negative - ha scritto Gigi - il giudizi sui social media arrivano da persone che nel 99% dei casi non hanno idea di cosa stanno parlando , ma sono umana e non intendo mentire, ho permesso alla negatività di toccarmi. Mi sono resa conto che quando si arriva a questo punto, è importante ripensare perché si sta facendo quello che si fa, qual è il tuo messaggio e cosa hai da dire".

"No, non ho lo stesso tipo di fisico delle altre modelle delle sfilate. No, non credo di essere la migliore di qualsiasi show. Sì, voglio avere una camminata unica e so che devo migliorare. No, non sono né la prima né l'ultima modella del mio genere in questo settore. Potete inventarvi tutte le ragioni che volete sul perché pensate che io sia dove sono, ma la verità è che sono una gran lavoratrice ed ho fiducia in me stessa, una che è arrivata nel momento in cui l'industria della moda si è dimostrata pronta al cambiamento. Faccio solo il mio lavoro".

La carriera della modella nata a Malibu il 23 aprile 1995 è iniziata nel 2011. Nel 2012 è stata scelta come testimonial della Guess, nel 2014 ha debuttato in passerella sfilando per Desigual: da allora l'hanno voluta, tra gli altri, Tom Ford, Dolce & Gabbanam, Moschino, Max Mara, Emilio Pucci, Balmain. A gennaio 2015 ha vinto il titolo di Modella dell'anno ai Fashion Awards di Los Angeles.

Gigi, che al momento è a Parigi per sfilare durante la settimana della moda, si è detta orgogliosa delle proprie curve, a ancora di più che il mondo del fashion l'abbia accettata per quello che è. "Rappresento un tipo di fisico che non era ben accetto nell'alta moda prima, e sono molto fortunata a venire sostenuta dai designer, dagli stilisti, dagli editor - ha aggiunto - quelli che sanno che questa è moda, è arte, e non può rimanere sempre la stessa. Siamo nel 2015. Se non siete tra di loro, non sfogate la vostra rabbia su di me".

"Sì, ho il seno, gli addominali, il sedere e le cosce - ha aggiunto Gigi - ma non chiedo un trattamento speciale. Rientro nelle misure campione (la taglia 40, ndr). I vostri commenti crudeli non mi fanno venire voglia di cambiare il mio corpo - ha affermato - né di dire di no agli stilisti che mi invitano nelle loro sfilate, e sicuramente non cambiano l'opinione degli stilisti su di me. Se non avessi questo corpo, non avrei la carriera che ho. Amo poter essere sexy, ne sono fiera".

La modella ha concluso con un invito. "Spero che tutti a un punto della loro vita arrivino a preferire di parlare di ciò che li ispira, piuttosto che demolire gli altri. Siate almeno aperti al cambiamento, se non ne fate parte, perché sta senza dubbio succedendo".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata