Stefania Scordio, il mago Forrest e Greta Mauro
Il ritorno della Gialappa's Band: parte la sfida di 'Mai dire talk'

Per iniziare quattro puntate da due ore e mezza, due volti femminili dell'informazione, giovani talenti comici e due grandi classici: Maccio Capatonda e Sensualità a corte

La Gialappa's Band torna su Mediaset e in prima serata con una nuova sfida: 'Mai dire talk', in onda da giovedì 29 novembre su Italia 1. Quattro le puntate per il momento, di circa due ore e mezzo. A condurre, un fedelissimo del trio comico milanese: il Mago Forest. Ma a tirare le fila con le voci fuori campo, naturalmente, ci saranno Giorgio Gherarducci, Marco Santin e Carlo Taranto.

"Non è una parodia di un talk show , fingerà di essere un talk show, si occuperà di attualità ma sarà comico", spiegano nella conferenza stampa allestita nello studio del programma, allontanando subito lo spettro del revival della loro trasmissione cult 'Mai dire gol'. "Sarà diverso", chiarisce Gherarducci, che poi sottolinea: "Certi ascolti oggi non sono più possibili, semplicemente perché oggi la gente guarda meno la tv". "In tv non esiste più la seconda serata, che era una palestra per certi programmi di culto della durata di un'ora, da curare in ogni singolo fotogramma", gli fa eco Taranto. "E' un programma difficile ma ci proviamo", aggiunge Santin.

Tanti i protagonisti dello show, a partire da due volti femminili dell'informazione Mediaset, Greta Mauro di 'Matrix' e Stefania Scordio di Tgcom24, che nella prima puntata si sfideranno per guadagnarsi il ruolo di co-conduttrice accanto a Forest nel prosieguo del programma. Come in ogni talk ci saranno gli ospiti, che verranno presi di mira dai 'Gialappi'.

Nella prima puntata si parlerà di cultura con l'ex gieffina Giulia De Lellis, che ha candidamente ammesso di non aver mai letto un libro. Torna con il trio anche Maccio Capatonda, che rispolvererà i suoi trailer cinematografici e sarà protagonista di inchieste semiserie nei panni di Jerry Polemica. Nel cast di 'Mai dire talk' un altro storico collaboratore dei tre: Marcello Cesena, con la sua surreale ''Sensualità a Corte", ispirata a Instagram e alle serie tv.

E poi ci saranno giovani talenti comici emergenti, come sottolineano con orgoglio i tre. "Li abbiamo scovati nelle serate di stand up comedy, non li prendiamo perché hanno tanti follower ma perché sono bravi", precisa Santin parlando del duo romano 'Le coliche', alle prese con le imitazioni di Piero e Alberto Angela e dei Thegiornalisti, accanto a un esilarante Francesco Marioni-Tommaso Paradiso.

I generi musicali amati dai giovani come l'indie pop e la trap saranno tra i loro argomenti ma ci sarà anche un nutrito gruppo di ragazze pronte a sfoderare parodie come Liliana Fiorelli nel ruolo di Giorgia Meloni, Francesca Manzini con la sua Asia Argento e Brenda Lodigiani, che si dividerà tra 'la brieffatrice' che nel backstage aizza gli ospiti del talk alla rissa e la youtuber che vuole conquistare il web con l''Asmr', la nuova tendenza dei video sussurrati.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata