George Michael confessa: Ero terrorizzato dal mio successo

Los Angeles (California, Usa), 23 ott. (LaPresse) - George Michael si è rifiutato di andare in tour per 17 anni perché era terrorizzato dal suo enorme successo da solista. La star 48enne ha ammesso di essere stato spaventato dall'enorme successo ottenuto a livello mondiale con il suo album di debutto 'Faith' e di non sapere come fare a gestire una fama tanto grande. "Ero così spaventato - ha spiegato alla rivista 'Hello Magazine' - 'Faith' è stato in vetta alle classifiche per due Natali di fila. E' stato spaventoso. Gli americani hanno comprato il mio disco più di 'Bad' di Michael Jackson".

George, che è attualmente in tour con un un'orchestra di 41 elementi, ammette che ciò lo ha reso nervoso per la prima volta dopo molti anni. "Ho sempre pensato che avrei fatto una sorta di tour orchestrale - ha detto - perché è una grande sfida per me, è la prima volta che mi sento agitato dopo moltissimi anni facendo spettacoli dal vivo, sono più nervoso ora di quanto non sia stato per il mio primo concerto" .

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata