Genova, Ex-Otago: "La nostra città fra lo shock di Ponte Morandi e l'eredità di De Andrè"

Gli Ex-Otago, a breve in gara al Festival di Sanremo e in uscita con il disco "Corochinato", raccontano la loro Genova, tra il crollo del Ponte Morandi e la pesante eredità di Fabrizio De Andrè. “È stato shock incredibile - dicono parlando della tragedia - un momento di incredulità cui è seguito un desiderio di reazione e resistenza”. Su qualcosa, però, “si poteva fare di più”. Mentresu De Andrè spiegan: "lo viviamo in un misto di stima e sofferenza. È come se in un monolocale mettessi un milione di libri, non è semplice da gestire”.