Gazzè lancia Maximilian: Preservo sensibilità non guardando i tg

Milano, 28 ott. (LaPresse) - "Cosa penso di Ignazio Marino? Tutto ciò che riguarda la politica, o uno la segue e sa cosa sta accadendo, o deve tacere: io non sto seguendo molto, non saprei rispondere. Io non vivo a Roma, vivo fuori Roma, il mio sindaco è diverso. Sono distaccato dalla politica e dai fatti di cronaca, è un modo per salvaguardare la mia sensibilità, perché quando guardo i telegiornali mi intristisco". Lo ha detto Max Gazzè alla conferenza stampa di 'Maximilian', il suo nuovo album in uscita il 30 ottobre per la Universal Music, in attesa del tour che partirà a febbraio.

"Da tanto tempo non guardo il tg, sono una decina d'anni che cerco di 'starne fuori', non posso rimanere impassibile di fronte a ciò che accade. Forse sarà perché ho quattro figli che ora sto più male, preferisco non sapere - spiega Gazzè - Siamo diventati dipendenti e assuefatti dai drammi altrui, mi sembra una cosa viziosa. Ero disilluso e distante e poi non mi sono più ripreso, ero schifato. Fosse per me vivrei in un bosco intorno a Helsinki".

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata