Gabriele Muccino trionfa al box office: "Il pubblico vuole emozioni"
"A casa tutti bene" supera "Cinquanta sfumature di rosso"

Gabriele Muccino trionfa al box office e batte anche gli Stati Uniti. Il suo ultimo film, 'A casa tutti bene', conquista dal vetta della classifica nel weekend con un incasso 3.401.190 euro complessivi. Supera, così, 'Cinquanta sfumature di rosso' che deve accontentarsi di 3.037.569.

È uno straordinario esordio per la pellicola italiana, con un cast composto praticamente da tutte le stelle del cinema nostrano, da Pierfrancesco Favino a Stefano Accorsi, passando per Carolina Crescentini, Elena Cucci, Claudia Gerini, Massimo Ghini, Sabrina Impacciatore, Ivano Marescotti, Giulia Michelini, Sandra Milo, Giampaolo Morelli, Stefania Sandrelli, Valeria Solarino e Gianmarco Tognazzi.

Uscito nelle sale il 14 febbraio, 'A casa tutti bene' è stato distribuito in 500 sale, raccogliendo una media di 6.400 euro per sala. Incredibile anche il dato di San Valentino, mercoledì 14 febbraio e giorno d'esordio del film, con un incasso di quasi un milione di euro. Il totale, a cinque giorni dall'uscita, è di 3.938.612 euro. Niente male, in un momento di crisi dei cinema in Italia.

Ovviamente entusiasta Muccino, che vede nelle caratteristiche del film il motivo del successo: "Il pubblico dal cinema vuole emozioni. Sono così felice di raggiungere un pubblico tanto numeroso e raccontare le vite e le emotività di questi personaggi costretti a confrontarsi tra loro. La vita non è che un confronto continuo con noi stessi e con gli altri. Un ringraziamento speciale va ai produttori che hanno creduto da subito nel progetto, alla fantastica troupe di grandissimi professionisti ma soprattutto al cast straordinario che mi ha accompagnato con passione, generosità, coesione e tanto, davvero tanto talento in questa avventura eccezionale".

Entusiasti del risultato, anche a Rai Cinema. L'amministratore delegato Paolo Del Brocco si complimenta con il talento di Muccino nel mettere "al centro del racconto le storie, i sentimenti, le relazioni, le vite dei personaggi". "Per Rai Cinema - aggiunge - è un'altra conferma della qualità delle scelte creative e produttive". Gli fa eco il direttore generale della Rai Mario Orfeo: "La risposta del pubblico al botteghino per l'uscita del film di Gabriele Muccino è stata entusiasmante. Un premio per il lavoro del regista e dello straordinario cast, ma anche per Rai Cinema che con scelte produttive di successo come questa riesce a svolgere un ruolo determinante per tutto il cinema italiano in un momento non facile per il settore". 

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata