Funerali Gandolfini a New York: Un grande uomo elogiato da molti uomini

New York, (New York, Usa), 28 giu. (LaPresse/AP) - Circa 1500 persone si sono raccolte ieri per l'ultimo saluto all'attore James Gandolfini, star della serie tv 'I Soprano', morto all'età di 51 anni, il 19 giugno a Roma per un attacco di cuore. La cerimonia funebre si è tenuta a New York in una delle cattedrali più grandi del mondo, la Saint John the Divine. Durante la funzione, Gandolfini è stato ricordato dal creatore della popolare serie tv 'I Soprano', David Chase, come un attore capace di attribuire al suo personaggio, il boss mafioso Tony Soprano, i suoi tratti di ragazzo triste "divertente e confuso". "Eri un bravo ragazzo" ha aggiunto David Chase durante la cerimonia leggendo una lettera indirizzata all'attore.

Insieme con Chase hanno preso la parola durante la funzione la vedova Gandolfini, Deborah Lin Gandolfini e due amici di famiglia. Chase ha ricordato che Gandolfini una volta gli aveva detto: "Sai cosa voglio esssere? Un uomo. Questo è tutto. Voglio essere un uomo". David si era stupito dal momento che Gandolfini rappresentava l'uomo che altri uomini volevano essere. Era "un ragazzo triste, divertente e confuso. Lo si poteva vedere nei tuoi occhi. Ecco perché eri un grande attore" ha proseguito il discorso indirizzato all'amico James. Dalla serie tv 'I Soprano', gli attori e le attrici che hanno lavorato con lui hanno voluto rendergli omaggio: Edie Falco, Joe Pantoliano, Dominic Chianese, Steve Schirripa, Aida Turturro, Vincent Curatola e Michael Imperioli erano presenti in cattedrale.

Alla cerimonia funebre si è visto anche il governatore del New Jersey, Chris Christie. Si sono visti anche Dick Cavett e Steve Buscemi davanti alla chiesa prima dell'inizio della funzione. Ma fuori dalla cattedrale c'erano anche i fan e gli ammiratori della serie tv. "Sono un fan" ha detto Saul Stein, 60 anni, che arrivava da Harlme. "Sono venuto a rendere omaggio oggi, perché lui è un personaggio in cui mi riconosco, un padre di famiglia".

L'attore 51enne è morto di infarto la scorsa settimana; era in Italia con il figlio 13enne per partecipare al Taormina film Festival. Sempre dal mondo dello spettacolo presenti al funerale c'erano Julianna Margulies, Alec Baldwin, Chris Noth, Marcia Gay Harden, Dick Cavett e Steve Carell.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata