Fratello Whitney Houston: Ho introdotto io mia sorella alla droga

Los Angeles (California, Usa), 30 gen. (LaPresse) - A quasi un anno dalla scomparsa di Whitney Houston emergono nuovi colpi di scena nella vita della cantante americana. Suo fratello Michael ha confessato alla regina dei talk show statunitensi, Oprah Winfrey, di essere stato lui ad avvicinare Whitney al mondo della droga. L'uomo ha ammesso di aver iniziato ad abusare di crack e cocaina negli anni '80 e di aver spinto la sorella a sperimentare le droghe. "Mi sento responsabile di tutto" ha spiegato Michael, anche se ha sottolineato che in quegli anni la cocaina era di moda e piuttosto tollerata dalla pubblica opinione. Per lungo tempo si è creduto che ad avvicinare la star agli stupefacenti fosse stato l'ex marito Bobby Brown, ma le parole del fratello confermano che la cantante abusasse di droga già prima di conoscere il futuro coniuge.

© Copyright LaPresse - Riproduzione Riservata